Buonasera dr. Stamegna.
A settembre del 2013 mi e stato diagnosticato l’ipotiroidismo autoimmune di hashimoto, prendo tirosint da 50 ma non ho minimamente perso peso nonostante controllo l’alimentazione, faccio palestra 4 volte a settimana e massaggi anticellulite. Vorrei sapere da lei se un mancato dimagrimento può dipendere dall’assunzione della pillola arianna per la cura dell’endometriosi da cui sono affetta dall’età di 18 anni, ora ne ho31.
Grazie mille per l’attenzione.
Maria

Gentile Maria, una tiroidite cronica autoimmune comporta una progressiva, seppur lenta, funzionalità tiroidea con conseguente ridotta produzione della tiroxina che si cerca di tenere in equlibrio con la somministrazione, nel suo caso, di Tirosint. E’ probabile che la dose di 50 mcg non sia quella ottimale; come può fare per capirlo? Guardi l’ultimo valore dell’FT3, se è più vicino al valore minimo della norma allora è come dico io. Può parlarne con il suo endocrinologo oppure fissare un appuntamento con me.
Un cordiale saluto.
Antonio Stamegna